fbpx
ragazza con gomma da masticare

La gomma da masticare fa male? Rischi e benefici dell’uso dei chewing gum

Nel dibattito sulla salute orale, la gomma da masticare ha spesso suscitato opinioni contrastanti tra i professionisti del settore dentale e il pubblico dei consumatori. 

Sebbene studi scientifici abbiano chiarito l’esistenza di potenziali benefici dell’uso di gomme da masticare senza zucchero, dall’altro l’uso frequente e prolungato dei chewing gum si associa a potenziali rischi, in particolare per quanto riguarda la salute dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) e l’effetto sui restauri dentali.

In un’epoca in cui la cura della salute orale riveste un’importanza crescente nella vita quotidiana delle persone, la ricerca continua a esplorare nuovi metodi per mantenere i denti sani e prevenire le malattie del cavo orale. 

La prevalenza delle carie tra bambini e adulti rimane una sfida significativa per la salute pubblica a livello globale, con l’Organizzazione Mondiale della Sanità che segnala numeri allarmanti. La necessità di soluzioni accessibili e pratiche è più sentita che mai, soprattutto considerando la complessità di mantenere un’igiene orale impeccabile in un mondo così frenetico.

Tra le scoperte più interessanti degli ultimi decenni figura l’efficacia dello xilitolo, un dolcificante naturale, nel contrastare i batteri responsabili delle carie. 

Spesso i chewing gum contenenti xilitolo sono pubblicizzati come come strumento di prevenzione quotidiana contro la carie dentale, ma è davvero così?

Per fare un po’ di chiarezza, masticare chewing gum senza zucchero può offrire alcuni benefici per l’igiene orale (principalmente attraverso la stimolazione della produzione di saliva), a differenza delle gomme contenenti zucchero, che possono aumentare il rischio di carie. 

La saliva svolge un ruolo cruciale nella salute orale, aiutando a neutralizzare gli acidi prodotti dai batteri nella bocca, limitando il rischio di erosione dentale e facilitando il processo di remineralizzazione dei denti.

Tuttavia, affermare che la gomma da masticare “pulisca” i denti è senza dubbio fuorviante: masticare chewing-gum può senz’altro aiutare a rimuovere alcuni residui di cibo e stimolare la produzione di saliva, ma non può e non deve sostituire l’uso di spazzoino e filo interdentale. 

gimma da masticare con xilitolo
Formula chimica dello Xilitolo

Le gomme da masticare possono avere un ruolo positivo nella lotta alla carie dentale, a patto di essere integrate in una routine di igiene orale completa che include spazzolamento, uso del filo interdentale e visite regolari dal dentista. 

Masticare chewing gum senza zucchero stimola la produzione di saliva

La masticazione stimola la produzione di saliva, che è il primo mezzo di difesa della bocca contro i batteri nocivi. Infatti, la saliva contribuisce alla rimozione delle particelle di cibo rimaste tra i denti e aiuta a tamponare l’ambiente acido che si forma all’interno del cavo orale dopo i pasti.

La gomma da masticare concorre alla pulizia dei denti

Sebbene masticare la gomma non sostituisca il lavaggio dei denti con spazzolino e dentifricio, masticare chewing senza zucchero può aiutare a rimuovere parte dei residui di cibo che rimangono incastrati tra i denti, soprattutto quando non è possibile lavarli subito dopo aver mangiato.

I chewing gum con xilitolo possono essere un alleato nella prevenzione della carie

Le gomme da masticare senza zucchero, specialmente quelle contenenti xilitolo, possono contribuire alla riduzione dei batteri responsabili della carie dentale.

La gomma da masticare senza zucchero è ipocalorica

Per chi è attento al proprio regime alimentare, i chewing gum senza zucchero possono offrire una soluzione a basso contenuto calorico per gestire la voglia di dolci, contribuendo contemporaneamente alla salute orale.

Masticare chewing gum può contribuire a mantenere l’alito fresco

Molti chewing gum contengono aromi (come ad esempio il mentolo) che sono caratterizzati da un effetto rinfrescante naturale: per questo regalano una sensazione immediata di freschezza, mascherando temporaneamente gli odori sgradevoli.

Che cos’è lo xilitolo?

Lo xilitolo è un alcol zuccherino naturale che si trova in piccole quantità in molte piante, incluse frutta e verdura. È ampiamente utilizzato come dolcificante perché ha un dolcezza simile a quella dello zucchero (saccarosio), ma con circa il 40% in meno di calorie.  

Oltre ai suoi vantaggi sulla dieta, lo xilitolo è particolarmente apprezzato per i suoi benefici per la salute orale, grazie alla sua capacità di inibire la crescita dei batteri responsabili del processo carioso.

I batteri responsabili della carie dentale, infatti, come lo Streptococcus mutans, metabolizzano gli zuccheri come glucosio, fruttosio e saccarosio, producendo acidi che erodono lo smalto dei denti e possono portare alla formazione di carie. Tuttavia, questi batteri non possono metabolizzare lo xilitolo, utilizzandolo come fonte di energia, a causa della sua differente struttura chimica. Quando i batteri tentano di metabolizzare lo xilitolo, il processo fallisce, portando a una diminuzione della loro capacità di produrre acidi e, di conseguenza, alla riduzione del rischio di carie.

Lo xilitolo è sicuro per l’uso umano anche a lungo termine, ma può causare disturbi gastrointestinali (come gonfiore, gas e diarrea) se consumato in grandi quantità, a causa della sua capacità di essere assorbito lentamente dall’intestino (è anche estremamente tossico per i cani, quindi è importante assicurarsi che animali domestici non abbiano accesso a prodotti contenenti xilitolo).

Effetti sull’articolazione temporo-mandibolare(ATM)

Sebbene raro, masticare gomma per periodi prolungati può portare a tensione e dolori muscolari a livello dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) in alcuni individui. Se si avverte dolore o disagio mentre si mastica un chewing gum, è consigliabile ridurre l’uso o consultare il proprio dentista.

Effetti su restauri dentali e apparecchi ortodontici

Problemi digestivi

Masticare gomma può causare l’ingestione di aria, che può portare a gonfiore, eruttazioni o disagio addominale. Inoltre, alcuni dolcificanti presenti nei chewing gum senza zucchero, possono causare disturbi digestivi se consumati in eccesso.

Dipendenza

Per alcune persone, masticare gomma può diventare un’abitudine difficile da interrompere, che può portare a una masticazione eccessiva e ai problemi correlati.

La pubblicità dei chewing gum, soprattutto quelle che promettono benefici per la salute orale grazie all’aggiunta di sostanze come lo xilitolo, può talvolta attraversare la linea sottile tra informazione e comunicazione ingannevole.

In ogni caso, è importante ricordare che la gomma da masticare può integrare, ma certamente non sostituire, le pratiche di igiene orale quotidiana e che spazzolare i denti almeno 2 volte al giorno e usare il filo interdentale è essenziale per prevenire carie ed altre patologie del cavo orale.

logo studio dentistico amoroso

Studio dentistico Amoroso di Federico Amoroso - Dottore in Odontoiatria e protesi dentaria (N. iscrizione ordine 3332) - Corso Turati, 11c - 10128 - Torino - PI 11629360014 / CF MRSFRC87C02L219G
privacy policy - cookie policy

Powered by BECAUSE

Open chat
Ciao! come possiamo aiutarti?