fbpx
I denti da latte non cadono? La guida pratica per i genitori!

Denti da latte che non cadono: una guida per i genitori

Intorno ai 6 anni di età, i bambini iniziano a vivere una fase fondamentale del loro sviluppo: la permuta dentale. Questo termine descrive il processo fisiologico in cui i denti decidui, comunemente noti come denti da latte, cadono per lasciar posto a quelli permanenti.

Un aspetto interessante di questo processo è il cambiamento nel numero totale dei denti. Infatti, mentre i bambini hanno 20 denti da latte, la dentizione definitiva è composta da 32 denti: questo incremento numerico rappresenta l’adattamento naturale che accompagna la crescita del bambino, preparando la bocca per le esigenze funzionali e strutturali dell’età adulta.

Il processo di permuta inizia tipicamente intorno ai 6 anni e si completa generalmente entro gli 11-12 anni, con un limite massimo intorno ai 13-14 anni.

Tuttavia, a volte i denti da latte non cadono come previsto, creando dubbi e preoccupazioni tra i genitori. 

Perché i denti da latte non cadono?

La permuta dentale gioca un ruolo importante nello sviluppo orale dei bambini ma, a volte, i denti da latte non cadono come previsto. 

Questa situazione può destare preoccupazione, ma comprenderne le cause aiuta a gestire il problema in modo efficace.

1. Radici persistenti

Le radici dei denti da latte si riassorbono man mano che i denti permanenti si sviluppano, permettendo ai denti da latte di allentarsi e cadere. Tuttavia, in alcuni casi, questo processo di riassorbimento non avviene completamente e  le radici persistenti mantengono i denti da latte saldamente ancorati nella gengiva, impedendone la caduta naturale. 

2. Mancanza di spazio

In alcuni casi, lo spazio disponibile all’eruzione dei denti permanenti è limitato. 

Questo può essere dovuto a un affollamento dentale o alla presenza di denti adiacenti o cisti che limitano il percorso naturale dei denti permanenti, impedendo ai denti da latte di cadere come dovrebbero.

3. Errore di posizionamento dei denti permanenti

I denti permanenti possono talvolta svilupparsi in posizioni anomale: in questi casi la pressione esercitata nei confronti del dente da latte corrispondente potrebbe non essere sufficiente a determinarne la caduta.

4. Condizioni di salute generale

Alcuni disturbi endocrini possono ritardare o alterare la caduta dei denti da latte. Ad esempio, l’ipotiroidismo, quando si instaura precocemente, può rallentare lo sviluppo dei denti permanenti posticipando la caduta dei denti da latte.

5. Traumi e lesioni

I traumi o le lesioni alla bocca possono influenzare la caduta dei denti da latte. Un impatto diretto sulla bocca, come ad esempio in caso di caduta, può danneggiare i denti da latte o i denti permanenti in fase di sviluppo, alterando il normale processo di permuta.

Cosa succede se uno o più denti da latte non cadono

Il normale processo di caduta dei denti da latte è un passaggio essenziale nello sviluppo dentale di un bambino. 

Tuttavia, ci possono essere situazioni in cui uno o più denti da latte non cadono come previsto. 

In questi casi, le conseguenze possono essere molteplici:

Problemi nello sviluppo delle arcate dentali

Se un dente da latte rimane in posizione troppo a lungo, può interferire con il corretto sviluppo delle arcate dentali, determinando un allineamento improprio dei denti permanenti.

Insorgenza di malocclusioni dentali

La permanenza prolungata di un dente da latte può contribuire all’insorgenza di malocclusioni dentali. In queste condizioni i denti superiori e inferiori non si allineano correttamente tra loro.

Danni ai denti permanenti

Un dente da latte che non cade può impedire l’eruzione del dente permanente sottostante o causarne l’eruzione in una posizione anormale.

Problemi di igiene orale

I denti permanenti mal allineati possono essere più difficili da pulire, aumentando il rischio di carie e malattie gengivali.

Problemi estetici e funzionali

Un allineamento improprio dei denti può influenzare l’estetica del sorriso e causare difficoltà nella masticazione e, in alcuni casi, nella fonazione.

Come comportarsi se i denti da latte non cadono?

Quando i denti da latte non cadono come previsto, è importante adottare un approccio sistematico per gestire la situazione. 

Monitora attentamente la situazione.

Inizialmente, è consigliabile osservare attentamente la situazione.

Piccoli ritardi nella caduta dei denti da latte possono essere normali, poiché ogni bambino si sviluppa con un ritmo diverso. 

Tuttavia, se noti che la caduta dei denti da latte è significativamente in ritardo rispetto ai coetanei, o se uno o più denti permanenti erompono senza che i corrispondenti decidui siano caduti, probabilmente è il momento di agire.

Rivolgiti a un dentista specializzato in pedodonzia.

Se hai dubbi o preoccupazioni, la prima cosa da fare è fissare un appuntamento per una valutazione approfondita del problema. 

Durante la visita, il dentista esamina la bocca del bambino e valuterà lo sviluppo dei denti e le cause del ritardo nella caduta dei denti da latte.

Se necessario, è possibile effettuare delle radiografie dentali. Queste immagini dettagliate permettono al dentista di valutare la posizione dei denti permanenti e la presenza di radici persistenti o di altri problemi strutturali che potrebbero rallentare la caduta dei denti da latte.

Come si procede se un dente da latte non cade? 

Le modalità di intervento, quando i denti da latte non cadono, dipendono dalla causa che ne rallenta o arresta la caduta. 

Estrazione dei denti da latte

Se un dente da latte non cade a causa della presenza di radici persistenti o di una mancanza di spazio, potrebbe essere necessario estrarlo per fare spazio ai denti permanenti.

Quando, invece, il ritardo nella caduta è correlato errato posizionamento dei denti permanenti o alla presenza di uno spazio insufficiente per la loro eruzione, il trattamento ortodontico potrebbe essere più indicato. 

Dopo l’intervento iniziale, è importante effettuare controlli regolari per monitorare il progresso della permuta e valutare il corretto allineamento dei denti permanenti per evitare ulteriori complicazioni.


Contattaci e prenota una visita

Prenota subito una visita presso il nostro studio!

Per altri consigli, continua a seguirci anche sulle nostre Pagine Facebook  e Instagram

Indicaci il recapito Email sul quale desideri essere contattato/a
Se desideri prenotare una visita ti contatteremo telefonicamente per concordare data e ora.
Per favore spiegaci il tuo problema, così saremo in grado di aiutarti.

logo studio dentistico amoroso

Studio dentistico Amoroso di Federico Amoroso - Dottore in Odontoiatria e protesi dentaria (N. iscrizione ordine 3332) - Corso Turati, 11c - 10128 - Torino - PI 11629360014 / CF MRSFRC87C02L219G
privacy policy - cookie policy

Powered by BECAUSE

Open chat
Ciao! come possiamo aiutarti?